Descrizione del servizio

La Comunità accoglie in forma residenziale minori di ambo i sessi, di età compresa tra i 12 e i 18 anni, con disagi familiari, sociali e psicologici.

Descrizione della struttura

La struttura Villa Biancaneve, per la presenza di grandi spazi interni utili all’aggregazione, di un ampio giardino ricco di vegetazione e di un orto, si presta ad offrire concretamente un “rifugio” tranquillo e confortevole, che consenta agli ospiti di raggiungere quel livello di benessere definito dagli anglosassoni “wellness home”.
Il fabbricato, una villetta su tre livelli offre la possibilità di separare in maniera funzionale gli spazi a disposizione degli ospiti, per esempio cominciando dal basso, si può trovare una cantina di circa 80 metri quadrati, adibita a spazio ludico-ricreativo, al primo livello troviamo una stanza tripla con servizi interni (anche per disabili), al secondo, la zona giorno, che comprende un'ampia cucina, una stanza per le riuninoni d’equipe degli educatori e per lo studio degli ospiti, un ampio e confortevole soggiorno, la zona notte con tre stanze doppie, dotate di arredi confortevoli e funzionali alla vita quotidiana (letto, comodino, armadio, scrivania e sedia), due stanze singole, una delle quali per l’educatore e due bagni, di cui uno anche per disabili.
Nel seminterrato, adiacente alla cantina, la struttura è dotata anche di un locale lavanderia.

Modalità di accesso

I minori sono inviati alla struttura dai Servizi Sociali territoriali, in ottemperanza al Decreto del Tribunale per I minori, e/o in assenza di dicreto, in base alle valutazioni dell’Ente affidatario competente.

Progetto Educativo Individualizzato

Dopo l’inserimento presso la Comunità viene previsto per ogni minore un periodo di osservazione, generalmente della durata di un mese, funzionale alla conoscenza approfondita dello stesso e propedeutico alla creazione di un progetto individualizzato (studio, formazione, lavoro, attività sportiva, hobby, attività ricreativa, supporto psicologico).
Durante questo primo mese il minore partecipa alla vita di comunità e alle attività esterne appoggiato dagli educatori che lo introducono gradualmente nel nuovo contesto.

Attività

Il gruppo appartamento per minori “Albatros” è una struttura a carattere residenziale continuativo e permanente, aperta 24 ore al giorno, per tutti i giorni dell’anno; è destinata ad ospitare un massimo di 10 minori, ragazzi e ragazze tra i dodici e i diciotto anni.
I ritmi della comunità sono quelli della famiglia, e l’organizzazione delle giornate è scandita da attività di gruppo e da attività individualizzate pensate per garantire ad ogni ospite di proseguire e/o intraprendere un adeguato percorso scolastico e/o lavorativo.
L’impostazione del nostro lavoro è orientata verso la valorizzazione delle potenzialità di ciascun utente, l’acquisizione di elementi di sempre maggiore autonomia, l’ampliamento delle possibilità relazionali dei minori e l’interazione attiva con il contesto del territorio.
Dopo l’inserimento presso la Comunità viene previsto per ogni minore un periodo di osservazione, generalmente della durata di un mese, funzionale alla conoscenza approfondita dello stesso e propedeutico alla creazione di un progetto individualizzato (studio, lavoro, attività sportiva, attività ricreativa, supporto psicologico).
Durante questo primo mese il minore partecipa alla vita di comunità e alle attività esterne appoggiato dagli educatori che lo introducono gradualmente nel nuovo contesto.
Le visite e le telefonate di amici e parenti sono consentite in accordo con i Servizi referenti e in base alle disposizioni del decreto del Tribunale Minorile, quando presente.

L’organizzazione delle giornate in generale prevede:

  • Espletamento dei propri compiti: scuola o lavoro;
  • Coinvolgimento dei ragazzi nei lavori domestici: riordino dei propri spazi, riordino degli spazi comuni, cura del proprio vestiario;
  • Momenti di attività ricreativa/educativa di gruppo: gioco (pallavolo, calcio, ping pong, giochi da tavola …), visione di film, laboratori (orto, arti marziali, fotografia, racconti …);
  • Momenti di tempo libero;
  • Coinvolgimento nella preparazione dei pasti;
  • Uscite organizzate (parchi, maneggio, fiume, lago, centro città, piscina …);
  • Momenti di discussione e confronto;
  • Partecipazione ad attività sportive, agonistiche e non;
  • Hooby individuali: lettura, disegno, scrittura romanzi …;
  • Telefonate, visite e uscite con amici e parenti in base all’organizzazione delle attività, agli accordi con i Servizi e al decreto del Tribunale Minorile, quando presente.
L’organizzazione delle giornate è flessibile e tiene conto delle esigenze dei singoli minori e del gruppo.
La programmazione è sia settimanale che quotidiana, prevede modifiche e cambiamenti in base alle contingenze e mira sempre a garantire il benessere degli ospiti.
La programmazione delle attività estive prevede, oltre alle attività già descritte, la partecipazione dei ragazzi a centri estivi in base all’età e la partecipazione ad attività di lavoro/borsa lavoro/volontariato.
Durante l’estate vengono organizzate gite in località marittime, montane e lacustri. Nella scelta delle attività da proporre ai ragazzi si tiene conto delle preferenze e delle inclinazioni personali rendendoli partecipi nella scelta e nella progettazione delle stesse.